il tuo personal webdesigner

idea + sviluppo + costruzione = World Wide Web

ABOUT

mobile device

Media Framing nasce a Jesolo in provincia di Venezia dalla passione di Francesco Menoia per il Web Design ovvero la progettazione teorica e pratica per il world wide web.
"Inizialmente sono stato affascinato dalla possibilita di usare il computer per navigare in internet e per le sue potenzialità come strumento di lavoro. L'ho utilizzato per la produzione di musica e poi per esigenze di lavoro ho ampliato le mie conoscenze frequentando un corso di grafica con l'Ente Bilaterale Turismo Spiagge Venete ed in seguito mi sono iscritto a Veneto Formazione con indirizzo Web Design per imparare ed acquisire tutte le competenze necessarie allo sviluppo di siti internet e lavorare come Web Design Freelance".
Colui che utilizza il linguaggio del web per trasformare una bozza grafica in codice, in modo da renderla visibile sullo schermo e potervi interagire, si chiama Web Designer.

Il Web Design o Webdesign nasce con lo svilupparsi del world wide web e per analogia, come un architetto è idoneo alla realizzazione di un palazzo, lo stesso Web Design possiede competenze per realizzare un sito web. Può essere un freelance con varie competenze base che spaziano dal design ai vari linguaggi di markup per la realizzazione di siti internet ma per lavori di alta complessità collabora spesso con un team di sviluppatori ed esperti nei singoli settori o lui stesso viene chiamato a collaborare con una Web Agency o qualche studio associato.

Iniziamo dicendovi che i siti web sono di varie tipologie e possono riassumersi in due principali categorie; Siti Statici e Siti Dinamici. Vediamone brevemente le differenze.

I siti web statici sono sostanzialmente caratterizzati da una o più pagine web dove l’utente può visualizzare i contenuti forniti dall’autore ma non può interagire o modificare lo stato e le informazioni in esso contenute. Un esempio è il sito web di Media Framing che stai consultando in questo momento! Immaginiamo di realizzare un sito web per un negozio di abbigliamento e l’azienda ci chiede di creare un sito per presentare la scheda tecnica ed il prezzo di 200 capi. Con un sito di tipo statico dovremmo creare 200 pagine. Se in seguito bobbiamo modificarne 50 modelli, dovremo prendere le 50 pagine e modificarle una alla volta singolarmente.

I siti web dinamici sono anch’essi formati da una o più pagine web ma in questo caso chi sta guardando il sito può interagire con lo stesso in quanto le informazioni non sono inserite direttamente nella pagina web ma vengono richiamate dal posto in cui sono state archiviate, in tempo reale ed in seguito ad una richiesta dell’utente.
Se ci riferiamo all’esempio di prima, e vogliamo realizzare lo stesso sito statico in sito dinamico, non sarà più necessario modificare 50 pagine per ogni capo ma basterà costruire una singola pagina web che andrà ad interrogare il database (che contiene tutte le informazioni dei nostri capi precedentemente inserite) e ci mostrerà il capo che l’utente ha scelto di vedere. Inoltre, l’utente potrà interagire per esempio lasciando dei commenti o facendo domande sui vari modelli, cosa che non sarebbe possibile in caso di pagine statiche.

Quale scegliere? Dipende essenzialmente dallo scopo del sito web che vogliamo realizzare.
Vediamo qui di seguito una classificazione indicativa di quello che viene chiamato sito internet;

Sito personale/aziendale: quante volte abbiamo pensato di fare un sito web vetrina per la nostra azienda? Con questa tipologia di sito vogliamo semplicemente presentare i prodotti e servizi offerti dall’azienda rafforzando l’immagine della stessa ed il valore di mercato di chi già conosce il brand. E’ il primo passo per entrare nel modo del web ed iniziare a proiettarsi nel virtuale.
E-commerce: è un sito finalizzato alla vendita di prodotti/servizi via internet, solitamente propone un catalogo con schede descrittive del bene o servizio ai potenziali acquirenti invitandoli all’acquisto componendo il “carrello della spesa” con diverse possibilità di pagamento. Dopo l’acquisto l’utente può controllare lo storico degli ordini mentre il negozio virtuale mira a mantenere un contatto con i loro clienti con vari meccanismi di fidelizzazione.
Blog: significa “diario in rete”. In questo sito i contenuti di vario genere (testuali, grafici e multimediali) vengono aggiornati costantemente e con una certa frequenza in ordine di tempo. ‘ utilizzato principalmente per raccontare le proprie esperienze o per far conoscere le nostre competenze raccogliendo commenti dalla rete ed instaurare un eventuale rapporto.
CMS: ovvero dei "sistemi di gestione dei contenuti". Sono dei software che consentono all'utente di poter aggiornare e modificare i contenuti del sito web in autonomia senza dover richiedere l'intervento del Web Deigner. Tra gli open source più conosciuti ed utilizzati ci sono WordPress, Joombla, Drupal.
A seguire ci sono poi siti di Comunity, Social network e Forum, siti per la Condivisione e Download, siti di Informazione e Giornali digitali, siti Wiki, Portali e Motori di ricerca, Mobile e Web application, etc.

Un altro particolare da non sottovalutare è il Responsive Web Design, cioè quella tecnica utilizzata per la realizzazione di siti in grado di adattare la loro grafica in modo automatico al tipo di dispositivo col quale viene visualizzato (come computer con diverse risoluzioni, tablet, smartphone, etc.) in modo da ridurre al minimo la necessità di ridimensionare e scorrere i contenuti.

SERVIZI

Ma perché avere un sito internet? Ritorniamo indietro nel tempo, vi ricordate l’elenco telefonico pagine gialle? E bene, chissà quanti di voi lo hanno consultato alla ricerca di negozi od aziende che potessero fornirvi quello che stavate cercando, ora basta avere un pc od uno smartphone con una connessione internet e cominciamo a ricercare nel web tutto quello che ci serve. Se cerco una pizzeria guardo nel telefonino, se voglio comprare qualcosa mi informo sul computer. Ogni giorno in tutto il mondo qualcuno sta cercando un attività come la tua. Mettere il tuo businnes on line è come aprire le porte al mondo ed un buon modo per farsi notare è quello di crearti un tuo sito web aziendale. E' l'occasione per informare i tuoi clienti sulla tua attività, i prodotti ed i servizi.

Perchè non solo Facebook o Twitter ma anche il sito web? Mentre i social network ti possono aiutare a promuoverti dinamicamente e raccogliere contatti con i quali condividere le tue iniziative, il sito web è la storia della tua attività che rimane a disposizione per chi ti cerca e vuole conoscerti.

Vediamo ora cosa posso offrirti principalmete col mio lavoro di Web Designer Freelance. Dopo aver analizzato il mercato, ho deciso di dedicarmi alla creazione di siti statici o dinamici (per quelli dinamici verrà utilizzato il CMS WordPress) e propormi ad una clientela interessata alla creazione di un sito vetrina aziendale o personale con proggetto personalizzato con il quale mostrarsi nel web e lasciare cosi un biglietto da visita virtuale.

PORTFOLIO

CONTATTI

Torna in cima